Come avere una tintarella perfetta, senza spellarsi.

Con l’arrivo delle vacanze tutti hanno in mente una sola cosa: come abbronzarsi il più velocemente possibile. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, appunto. Per non arrivare impreparati all’ombrellone, esistono 6 regole da seguire con attenzione.

1) Integratori sì. Qualche settimana prima delle vacanze, può essere utile fare un ciclo d’integratori di vitamine che aumentano la naturale produzione di melanina.

2) Scrub, scrub e ancora scrub. Prima di recarvi al mare, fatevi lo scrub per rimuovere le cellule morte e permettere alla pelle di respirare. In questo modo eviterete di abbronzare strisce di pelle secca che si squamerebbero subito, lasciandovi a macchie.

3) Guardate l’orologio. Le ore migliori per esporsi ai raggi solari sono tra le 9 e le 11 del mattino e tra le 16 e il tramonto. Quando il sole illumina il terreno in modo obliquo, è il momento migliore per abbronzarsi.

4) Protetti sempre.  Proteggetevi con la crema solare più adatta al vostro fototipo . Almeno all’inizio utilizzate dei fotoprotettori con SPF alto per abituare la pelle al sole. Evitate i mix di oli che promettono una super-abbronzatura e una super-scottatura.

5) Fatevi trovare al posto giusto. Sotto il sole, la posizione gioca un ruolo importante. Se i raggi scendono perpendicolarmente, mettetevi sdraiati. Se il sole inizia a calare, fatevi una bella passeggiata.

6) Idratate la pelle. Quando tornate a casa la sera, fatevi una doccia con saponi formulati per non sbiancare. Spalmatevi una crema idratante su tutto il corpo. E ricordatevi di bere almeno 2 litri d’acqua al giorno.