Gli ingredienti a disposizione per realizzare piatti freschi e gustosi, che ci aiutino a proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti sono numerosissimi, e le varianti di accoppiamento praticamente infinite: unico limite la fantasia.

Diventare “neri” proteggendo la pelle dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti è un obiettivo prioritario per i forzati dell’abbronzatura, ma per ottenere buoni risultati è importante comprendere che si tratta di un traguardo da cominciare a raggiungere a tavola, prima ancora che in spiaggia.
Da qualche settimana prima delle agognate vacanze, largo dunque ai piatti colmi difrutta e verdura di colore giallo e arancione, che contengono elevate percentuali di betacarotene, ma senza trascurare alcuni vegetali verde scuro come il prezzemolo o il cavolo.
Una regola generale da osservare per mantenere la pelle tonica ed elastica e prolungare il più possibile l’abbronzatura: bere almeno due litri di acqua al giorno, evitare l’alcol e ridurre l’utilizzo del sale.

Infine, per meglio assorbire il betacarotene, possiamo aiutare il nostro organismo con l’assunzione di alcuni oli vegetali, e quello extravergine d’oliva in primis.

Ecco di seguito qualche spunto per piatti semplici e salutari.

Torta di carote
Trita nel mixer 150 grammi di mandorle pelate, 150 grammi di zucchero e una scorza di limone.
Tieni il tutto da parte in una ciotola.
Grattugia finemente 300 grammi di carote e miscela bene con 4 uova, 50 grammi di farina, un cucchiaino di maizena e una bustina di lievito.
Unisci il composto ottenuto al trito di mandorle e zucchero. Inforna in tortiera imburrata e cuoci 15 minuti a 160 gradi.
Le carote hanno un elevato contenuto di betacarotene e sono dotate di proprietà antiossidanti che assicurano protezione duratura alla pelle, rallentandone l’invecchiamento. Una breve cottura non distrugge il betacarotene e anzi rende più facile la sua assimilazione, ammorbidendo i tessuti vegetali. Le mandorle, dal canto loro, sono ricche di Vitamina E, in grado di prevenire la disidratazione del tessuto cutaneo, rendendolo più elastico.

Carote e zucchine al sesamo
Cuoci al vapore per 15/20 minuti le verdure tagliate a rondelle non troppo sottili (devono restare croccanti).
Condiscile con semi di sesamo, aglio tritato, qualche fogliolina di menta fresca, olio extravergine di oliva e un goccio di salsa di soia. Servile ancora tiepide.
L’olio extravergine di oliva aumenta la capacità del nostro organismo di assimilare il betacarotene, mentre l’aglio contiene selenio, che aumenta l’efficacia della Vitamina E, contenuta nelle zucchine, nel mantenere la pelle liscia e tonica.

Gelati e sorbetti di verdura
Costituiscono una fresca alternativa alle solite insalate e aiutano a reintegrare i liquidi perduti con l’esposizione al Sole.

  • Sorbetto di basilico
    Trita con il mixer 50 grammi di pinoli e 75 grammi di zucchero.
    Centrifuga 200 grammi di foglie di basilico e unisci il succo di un limone.
    Aggiungi i pinoli tritati uno spruzzo generoso di salsa Worcester e 200 grammi di acqua.
    Passa il composto in gelatiera per circa 40 minuti.
    Pochi sanno che anche molte verdure di colore verde – e tra queste il basilico – contengono elevate quantità di betacarotene.
  • Sorbetto di pomodoro
    Centrifuga 400 grammi di pomodori e unisci il succo di un limone, due cucchiai di zucchero, un cucchiaio di tomato ketchup e una spruzzata di salsa Worcester.
    Monta a neve un albume e incorporalo lentamente al liquido.
    Servi dopo 40 minuti di gelatiera, in coppette guarnite con foglioline di basilico.
    Oltre che di betacarotene, i pomodori sono ricchi di licopene, un potente antiossidante che combatte i temibili radicali liberi e svolge anche attività antitumorale.
  • Gelato di zucca
    Fai cuocere a fuoco molto lento per una decina di minuti 350 grammi di zucca gialla a cubetti in 250 grammi di latte.
    Frulla il composto e unisci 100 grammi di zucchero, mezza bustina di vanillina, 5 o 6 amaretti sbriciolati e un cucchiaio di maraschino.
    Passa in gelatiera per 45 minuti.
    La zucca è uno degli ortaggi più ricchi di betacarotene, ma per essere certi della massima presenza di questa sostanza, è importante utilizzare solo “esemplari” ben maturi, di colore arancione carico.
  • Gelato di patate dolci
    Grattugia 350 grammi di patate dolci americane e cuocile per venti minuti in 150 grammi di latte. Aggiungi 50 grammi di zucchero, due cucchiai di latte di mandorle e 30 grammi di amaretti sbriciolati.
    Frulla il composto fino a ricavarne una crema finissima e passalo in gelatiera per 45 minuti.
    Le patate dolci contengono elevate percentuali di Vitamina A, che contribuisce a proteggere la pelle, soprattutto dalla disidratazione, e a favorirne la rigenerazione.
  • Centrifugato arancione
    Centrifuga 1 melone, 8 albicocche e 5 carote. Allunga a piacere con una soluzione di acqua, limone e miele. Servilo fresco di frigorifero.
    Questa bevanda risulta particolarmente ricca di betacarotene e Vitamina A, e aiuta a evitare i danni alla pelle causati dai raggi UVA e dagli agenti atmosferici.

Spinaci saltati
Lava accuratamente 250 grammi di spinaci freschi in foglia e falli saltare in padella con una noce di burro e una piccola manciata di pinoli e uvetta.
Servili caldi e condiscili con olio extravergine di oliva.
Gli spinaci sono ricchi di betacarotene, ma contengono anche Vitamina E e potassio, utile soprattutto per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione.

Zuppa di carote e zafferano
Fai un trito di aglio e cipolla e fallo rosolare brevemente con un cucchiaio d’olio in una pentola dal fondo spesso. Aggiungi 400 grammi di carote grattugiate, e bagna con mezzo litro di brodo vegetale. Aggiungi un cucchiaio di zafferano in pistilli, un peperoncino e porta a ebollizione.
Prosegui la cottura per dieci minuti e alla fine aggiungi una manciata di rucola tritata grossolanamente e olio di semi di giraSole a piacere.
Lo zafferano contiene betacarotene e Vitamina B1 e B2 e costituisce un valido aiuto nel contrastare i radicali liberi e proteggere i tessuti. L’olio di giraSole è invece ricco di Vitamina E in forma facilmente assimilabile.

Aspic di verdure
Fai lessare in acqua bollente con un bicchiere di aceto per dieci minuti, tre zucchine e tre carote tagliate a rondelle, 200 grammi di punte di asparagi, una manciata di piselli, due broccoletti tagliati a piccoli spicchi e un peperone rosso tagliato a listarelle. Tutte le verdure devono restare croccanti.
Fai saltare in padella un petto di pollo tagliato a cubetti con un cucchiaio d’olio.
Disponi in una forma per budini di circa 25 cm di diametro carne e verdure a strati separati, poi copri tutto con gelatina tiepida e riponi in frigorifero fino a quando sarà indurita.
Prima di servire decora con pomodorini e spolverizza con prezzemolo tritato.
Oltre alle carote, anche i peperoni rossi e gli asparagi sono ricchi di betacarotene, mentre i broccoletti contengono Vitamina A, e le zucchine Vitamina E, così consumare tutte insieme queste verdure garantisce un’abbronzatura profonda insieme alla massima protezione della pelle.