Pasta fredda e riso in insalata non sono forse preparazioni particolarmente originali e sofisticate, ma con il caldo costituiscono senza dubbio piatti sani e gustosi, contenenti tutti i principi nutritivi di un pasto completo.

In vacanza, e soprattutto al mare, il momento del pranzo è sempre delicato; per le “integraliste” dell’abbronzatura è impensabile lasciare la spiaggia per tornare a casa o in albergo e prendersi una pausa benessere per nutrirsi in modo sano e bilanciato (“in barba” alle regole d’oro dell’esposizione, che vieterebbero di stare al sole nelle ore centrali della giornata).

Ma anche per tutti gli altri diventa un esercizio faticoso abbandonare l’ombrellone e pensare a cosa cucinare, complice il caldo che spesso fa passare l’appetito. Di solito, quindi, ampio spazio a spuntini improvvisati e, al massimo, a qualche frutto per tacitare la coscienza “salutista”.

Al di là di alternative piacevoli e divertenti, come il pic-nic in spiaggia, già proposte da Benvenutosole, la cosa migliore sarebbe comunque ritagliarsi almeno un paio d’ore di stacco per consumare un pranzo al chiuso, rilassandosi e recuperando energie al riparo dai raggi UV.

Naturalmente non è necessario fare “miracoli” ai fornelli: la classica pasta fredda preparata al mattino prima di uscire o un’insalata di riso sono perfette allo scopo. Un’alimentazione ricca di carboidrati garantisce oltretutto un apporto energetico “pulito”: gli amidi contenuti in riso e pasta rilasciano lentamente lo zucchero che serve da “carburante” alle nostre cellule e non sottopongono i reni ed il fegato ad un superlavoro.

Inoltre, il consumo dei carboidrati può persino migliorare l’umore delle persone (potenziando l’effetto benefico del sole in questo senso), in quanto il glucosio liberato dall’amido favorisce la sintesi della serotonina, “l’ormone della felicità”.

Con l’aggiunta di verdura e olio extravergine d’oliva, si possono realizzare gustosi piatti unici contenenti tutti i principi nutritivi di un pasto completo; soltanto… più salutari e dietetici.

Un paio di curiosità e consigli per finire: tra pasta e riso, la prima ha un contenuto calorico leggermente superiore ed è più ricca di proteine e lipidi, mentre il secondo ha una maggior percentuale di aminoacidi essenziali, che lo rende in pratica equivalente alla pasta. Il riso è anche più digeribile dal momento che il suo amido è costituito da granuli di dimensioni inferiori e necessita in genere di una o due ore per la completa digestione, contro le tre o quattro della pasta.

Per quanto riguarda la cottura, utilizzate abbondante acqua appena più salata del solito e, dopo aver scolato il riso o la pasta al dente, mescolate bene con un filo d’olio extravergine d’oliva e fate raffreddare su un piatto ampio prima di condire a piacere con i vari ingredienti.

Ricordate che il segreto per una buona pasta fredda o un’insalata di riso consiste nel saper miscelare gli ingredienti giusti: fantasia ed equilibrio la parola d’ordine. I gusti devono essere due o tre, non di più, e uno solo di essi quello principale: mischiare sapori a caso non porta di sicuro a niente di buono. Letteralmente.

 

Le ricette

Farfalle ai piselli freschi

Ingredienti per 4 persone: 500g di farfalle; 3 caprini; una manciata abbondante di piselli freschi; origano; sale; pepe; olio extravergine d’oliva; latte; la scorza di 1 limone.
Con l’aiuto di una forchetta, lavorate i caprini in una ciotola con olio, sale, pepe e un filo di latte. Aggiungete l’origano e la scorza del limone grattugiata e condite la pasta precedentemente scolata amalgamando bene. Alla fine aggiungete i piselli sbucciati, una macinata di pepe e mescolate.

Farfalle al pesto

Ingredienti per 4 persone: 500g di farfalle; pesto ligure; pomodorini Pachino; 1 petto di pollo; origano; sale; pepe; olio extravergine d’oliva.
Condite la pasta precedentemente scolata con i pomodorini tagliati  a metà, il petto di pollo cotto alla griglia e tagliato a striscioline e due cucchiai di pesto ligure. Miscelate bene e aggiungete olio extravergine di oliva al momento di servire. Sale e pepe a piacere.
In sostituzione del pesto ligure si può utilizzare una crema ottenuta passando al mixer la polpa di una melanzana cotta intera in forno fino a quando la pelle si stacca dalla polpa.

Orecchiette con melanzane

Ingredienti per 4 persone: 500g di orecchiette; una melanzana; pomodorini Pachino; 60g di gorgonzola; prezzemolo; sale; pepe; olio extravergine d’oliva.
Grigliate le fette di melanzana, tagliatele a striscioline e conditele con olio, sale, pepe e prezzemolo. Aggiungetele alle orecchiette precedentemente scolate, insieme ai pomodorini tagliati a metà e al gorgonzola tagliato a pezzettini. Miscelate bene il tutto aggiungendo, se necessario, olio extravergine d’oliva e regolate di sale  e pepe.

Pennette alla caprese

Ingredienti per 4 persone: 500g di pennette; 250g pomodorini Pachino; 1 mozzarella; basilico; origano; la scorza di 1 limone; sale; pepe; olio extravergine d’oliva.
Forse la pasta fredda più classica e diffusa.
Tagliate i pomodorini in quattro ed eliminate il liquido in eccesso. Aggiungete la mozzarella tagliata a cubetti, la scorza del limone grattugiata, qualche foglia di basilico fresco sminuzzata al momento e spolverate con origano. Mescolate bene alle pennette, condite con olio extravergine d’oliva, sale e pepe a piacere.
Da provare una versione alternativa con lo stracchino in sostituzione della mozzarella.

Insalata di riso creola

Ingredienti per 4 persone: 500g di riso; 2 avocado; 12 gamberoni; senape, limone, salsa Worcester; olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
Condite il riso precedentemente lessato con una emulsione di olio e limone con un cucchiaino di senape, una spruzzata di salsa Worcester, sale e pepe. Aggiungete gli avocado tagliati a cubetti e guarnite con i gamberoni lessati e sgusciati.

Insalata di riso orientale

Ingredienti per 4 persone: 500g di riso; insalata belga; 2 pere; 1 manciata di uvetta sultanina; 80g mandorle spellate; 80g pinoli spellati; olive nere e verdi snocciolate; sale; pepe; aceto balsamico; olio extravergine di oliva.
Tostate nel forno a bassa temperatura mandorle e pinoli. Sminuzzateli al mixer, aggiungetele al riso precedentemente lessato insieme all’insalata belga tagliata a striscioline, alle pere tagliate a fettine sottili, all’uvetta ammollata nell’acqua e alle olive tagliate a rondelle; condite con aceto balsamico e olio extravergine d’oliva e aggiustate di sale e pepe.